Cosa fare se una donna non vuole essere lasciata

Questo post non prende le mosse da una email che ho ricevuto, ma da un commento di un lettore a cui ci tenevo a rispondere in modo completo.

Questo il testo integrale del commento:

“e se gli hai detto tutto qllo ke senti in faccia e lei cmq nn ti lascia e crede ke la storia possa migliorare e lei si sente la causa e nn ti ascolta x niente qndo le dici la fottuta verità…..e per di più te la trovi fuori alla porta o al posto di lavoro…..cosa faresti???
e nn rispondermi denunciarla”

Skulla, questo il nick del commenttore, ha un problema piuttosto serio, che non riguarda la difficoltà a scrivere in italiano: ha provato a lasciare in ogni modo la sua ragazza, ma questa sembra decisa a rimanere ancorata alla sua vita, anche in modo piuttosto invadente, presentandosi fuori di casa sua o sul posto di lavoro.

Il commento mi viene sottoposto proprio in coda all’articolo in cu parlavo di “come lasciare una donna”. In quell’articolo invitavo ad usare ogni premura durante la fase di “sgancio”, perché siamo pur sempre davanti ad un persona con dei sentimenti a cui siamo per dare un grosso dolore. E’ dunque nostro imperativo morale cercare di farla soffrire il meno possibile

Ma la situazione di Skulla è diversa. La ragazza si rifiuta di accettare la realtà delle cose e si contrappone con una ostinazione che va oltre la ragionevolezza alla comunicazione di “cessazione del rapporto amoroso”. Escludendo la denuncia, che ci farebbe diventare lo zimbello della caserma dei carabinieri, occorre trovare una diversa via da percorre.

Procediamo con metodo: come prima cosa valutiamo se ci sia da parte nostra qualche comportamento ambivalente che impedisce alla ragazza di avere un quadro ben chiaro della situazione. Faccio un esempio, il più comune: abbiamo appena dato la triste comunicazione alla nostra oramai ex-ragazza e lei cosa fa? Inaspettatamente si mette a piangere. Noi la consoliamo, l’abbracciamo, lei tenta di baciarci, noi ci stiamo, poi ci si sveglia qualcosa in mezzo alle gambe e ce la sbattiamo sulla prima superficie piana che troviamo con la foga di chi non ha un domani sul calendario. E qui si può creare un malinteso: la ragazza con tutta probabilità pensa che fare l’amore abbia dato nuova luce al rapporto; il ragazzo pensa di aver appena concluso la sua prima scopata da single.

Non sto dicendo che questo sia il caso in esame, ma sostengo che come prima cosa dobbiamo essere certi in tutta onesta che ogni nostra azione sia coerente con i messaggio “la nostra relazione è finita”.

Appurato questo siamo certi che il problema sia dall’altra parte  che quindi obbiamo diventare più chiari ed espliciti e, eventualmente, esprimere la nostra idea in modo più enegico.

Secondo la mia esperienza occorre essere diretti il giusto, ma rimanere calmi e fermi. Non dobbiamo offrire nessun appiglio, anche a costo di sembrare freddi. Il rapporto è finito ed è importante che lei lo capisca: non bisogna scendere sul volgare o farsi prendere dall’agitazione emotiva; più daremo la sensazione di essere fermi e freddi, privi di emozione verso quello che sta accadendo e meglio lei si renderà conto che tutto è finito.

In situazioni come queste, specialmente quando ancora teniamo all’altra persona, si cerca di far comprendere la nostra posizione all’altra persona, spiegarle perché le cose non vanno, ma questo in realtà “apre” al dialogo, quando in realtà noi dobbiamo chiuderlo. Dire le cose una volta sola, rimanere in silenzio e se la situazione stagna, ripetere che “vi siete detti tutto quello che c’era da dire ed è meglio chiudere così, senza aggiungere altro”.

E se lei persevera al limite dello stalking? Significa che è veramente molto innamorata di voi oppure che si è incastrata nella situazione: in questo caso l’unica è la tecnica del “ramo secco”: non rispondere ai messaggi, alle telefonate (se vi inganna con l’anonimo poi riattaccate subito), se vi si para davanti per strada, ignoratela: fate finta che non esiste in tutto e per tutto. E’ una soluzione bruta ed estrema, ma del resto non c’è altro modo per riavere la vostra vita.

foto by Poster Boy NYC

Related posts

Leave a Comment